La testimomianza di una donna fantasma II parte

di Anna Fraddosio 1

…Continua

La donna così, si convinse che quello era un segno della figlia, che in quel modo voleva comunicarle qualcosa di molto importante, quindi, non sapendo bene che fare, pregò per settimane intere, chiedendo alla giovane di tornare dal mondo dei morti cosi per raccontarle cosa fosse davvero successo.

Le preghiere ebbero l’effetto desiderato, infatti una notte, Heaster si svegliò di soprassalto e vide che ai piedi del letto c’era il fantasma di sua figlia Zoe, così la ragazza raccontò tutto alla madre; il marito la picchiava spesso, e quel giorno, in uno scatto d’ira, le aveva messo le mani al collo, e con molta violenza glie lo aveva spezzato.
Il giorno dopo Heaster si recò dal giudice John Alfred Preston, e pregò di riaprire il casa e quindi fare ulteriori indagini sulla morte della figlia, Preston non obbiettò, e fece riesumare il corpo della giovane. Il corpo di Zoe, venne quindi riesumato il 22 febbraio 1897, e grazie ad un’ autopsia scoprirono che il collo era stato spezzato all’altezza della prima vertebra a seguito di uno strangolamento.

Throut Shue a quel punti venne arrestato, ma dichiarò che mai nessuno avrebbe potuto dimostrare la sua colpevolezza, e che quindi le accuse di omicidio sarebbero crollare durante il processo. Fu proprio al processo, che per sua sfortuna, emerse tutto il suo passato, si scoprì che era già stato sposato due volte, che nel primo matrimonio la moglie era stata costretta a divorziare a causa di violenza, e che nel secondo matrimonio la moglie era morta in circostanze misteriose, per tutto ciò l’uomo venne infine dichiarato colpevole.

Questa storia, è un esempio per molte altre storie esistenti, purtroppo ci sono fantasmi, che morti di una morte violenta, rimangono legati alla terra, e cercano in qualsiasi modo, di poter contattare un parente vicino, per poter avere giustizia o vendetta, e non vanno via fin quando non ci sono riusciti, ecco perché molti diventano violenti.

Commenti (1)

  1. che storia…triste ma per fortuna ha pagato per quello che le ha fatto…sentire c’è un modo per poter avere un contatto coi morti?è un potere che mi sarebbe sempre piaciuto avere mi affascina anzi a dire il vero qualche apparizione l’ho avuta però mi piacerebbe averne altre cosa devo fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>